La RICERCA continua!

Riders4Riders finanzia dal 2013 un progetto estremamente innovativo portato avanti dal professor Gregoire Courtine, che esercita nel Centro per le Neuroprotesi all’interno della Scuola delle Scienze Applicate dell’EPFL (Swiss Federal Institute of Technology Lausanne), il più importante ente Svizzero di ricerca.

Il progetto del Dott. Courtine consiste nel creare un trasmettitore neurale, ovvero un chip impiantato nella corteccia cerebrale, che trasmetta i comandi motori del cervello, tramite impulsi elettrici, ad un altro chip impiantato nella colonna vertebrale.

Il secondo, verrà collegato direttamente con il midollo spinale, a monte e a valle della lesione per creare un ponte, quindi gli impulsi cerebrali bypasseranno fisicamente la parte lesionata, permettendo di raggiungere e quindi comandare volontariamente, gli arti colpiti da paralisi. Tutto questo è permesso attraverso avanzate procedure di neuro riabilitazione. Pur non essendo questa una vera e propria “cura” nel senso tradizionale del termine, al momento è la ricerca che ha maggior chance di dare una soluzione concreta alla paraplegia.

Il Dottor Courtine, contattato da noi a inizio marzo, ci ha informato che il progetto è finalmente passato alla sperimentazione umana, per ora solo in Svizzera ma in un futuro per nulla lontano verrà testato in moltissimi grandi ospedali in tutto il mondo. Ci ha inoltre comunicato l’inizio della sperimentazione anche nei soggetti affetti da tetraplegia (ovvero da una lesione che interessa anche gli arti superiori). Come potrete immaginare, queste lesioni sono clinicamente molto più complicate di una paraplegia, quindi la ricerca, sfortunatamente, procede più lentamente e con più difficoltà…

Anche per questo il vostro contributo è sempre più necessario!

Riders4Riders finanzia questo progetto grazie all’intercessione di Wings for Life, organizzazione austriaca famosa in tutto il mondo che si occupa di finanziare e sponsorizzare le ricerche più innovative nel campo della cura delle lesioni al midollo spinale.

Più di 2,5 milioni di persone nel mondo sono affette da una lesione spinale

In Italia, sono più di 100.000

Circa l’80% dei mielolesi ha meno di 40 anni

Per maggiori informazioni:

www.wingsforlife.com/en/

courtine-lab.epfl.ch/home

wings for life research logo

Lascia un commento